Il modo di intendere e vivere l’intrattenimento a cui noi tutti eravamo abituati sta subendo un cambiamento epocale.

Il settore dei locali pubblici, siano essi bar, ristoranti, discoteche e luoghi dove l’aggregazione gioca un ruolo fondamentale per il successo del locale stesso è proprio il tuo?

E’ molto importante focalizzare l’attenzione sulle famose scelte “fai da te” per allestire spazi all’aperto, che nella maggior parte dei casi sono dettate dalla fretta e dal risparmio economico (apparente), senza analizzare a fondo il problema da risolvere.

E’ quindi il momento che tu dia ascolto a specialisti dell’argomento, che affrontano questi problemi continuamente!

Iniziamo oggi parlando dei sistemi riscaldanti.

Ci accingiamo ad affrontare la stagione più fredda e molti locali, soprattutto nei centri urbani, sono di piccole dimensioni, e per mantenere il distanziamento sociale, bisogna agire sul numero di clienti, per cui gioca forza lo spazio esterno diventa fondamentale per compensare l’interno.

Molti grandi magazzini hanno terminato e continuano a prendere ordinazioni per i famigerati “funghi riscaldanti”, di certo la soluzione più immediata, all’apparenza più economica e che non necessita certo dell’intervento di un tecnico specializzato.

Fin qui è un gioco da ragazzi.

Soluzione più immediata perché basta recarsi autonomamente in questi negozi, acquistare a poco più di 100 euro questo tipo di sistema riscaldante, caricare in macchina ed il gioco è fatto…..

Si…il gioco è fatto, se non si tiene conto che oltre all’impianto serve un oggetto fondamentale per il funzionamento: la bombola del gas.

Questo oggetto oltre ad essere difficile da maneggiare, deve essere collocato e agganciato al “fungo” in maniera regolare con tanto di chiave apposita e guarnizione specifica; inoltre questi elementi riscaldanti una volta accesi non li possiamo spostare a piacimento perché se il bruciatore subisce delle scosse improvvise può cessare di funzionare con la conseguente fuoriuscita di gas. Anche l’approvvigionamento della bombola stessa può risultare complicato in quanto bisogna farsela fornire dal distributore di zona che di solito la domenica è chiuso e quindi ci risiamo con il problema dello stoccaggio visto che sia le bombole piene che quelle vuote non possono stazionare in luoghi chiusi, ciò comporta doverle accatastare da qualche parte.

Noi di FdS siamo qui pronti per darti soluzioni alternative che ti daranno risultati soddisfacenti senza avere i difetti sopraelencati.

Potremo decidere insieme per nuovi prodotti garantiti e certificati, che ti faranno raggiungere risultati innovativi e diversi dai tuoi competitor, dando così quel qualcosa in più che può certamente contribuire a rendere unico e riconoscibile il tuo spazio esterno!

Contattaci per avere maggiori informazioni dedicate solo a te!